POSTUROLOGIA E PODOLOGIA
  LA DONNA IN GRAVIDANZA
 

La gravidanza iperprogramma in maniera importante le catene muscolari di chiusura podaliche e del bacino, ma anche le catene muscolari di estensione (coccige). Chiude il bacino ma apre il piccolo bacino, il sacro si orizzontalizza e si abbassa. Con l'aumento dell'estensione, i dischi intervertebrali vanno in compressione. Ecco perché è bene all'inizio della gestazione controllare le catene muscolari di chiusura, gestire cioè i rapporti "contenente/contenuto" che significa poi aumentare il vantaggio della posizione del cranio nel feto.

Infatti il diaframma va tangente e modulando differentemente la riprogrammazione posturale si ottiene un miglior bilanciamento del bacino con conseguente miglioramento della posizione del cranio.

A questo proposito ricordiamo una frase del Prof. Busquet: "...la coreografia dei nostri movimenti è l'espressione di ciò che siamo nel profondo"...

Ricordiamo infine che le cinque catene muscolari degli arti inferiori rispondono ai problemi della statica, del movimento e del comportamento!!!

Buona postura a tutti

Prof. Fabio Moro / Dott. Giovanni Pepè

 
   
 
=> Vuoi anche tu una pagina web gratis? Clicca qui! <=